Il dialogo tra i due vinti è un idillio poetico: inizialmente Mena si sacrifica alla religione della casa e rinuncia all’amore per Alfio, un povero carrettiere, per seguire la volontà del nonno che vuole sposi Brasi Cipolla. Quando la Provvidenza naufraga, Brasi Cipolla rompe il fidanzamento con Mena, però Alfio aveva già lasciato il paese per migliorare la propria condizione economica.

Otto anni dopo Alfio torna in paese su di un «mulo grosso e lucente», mentre prima era solito spostarsi soltanto con un asino malconcio. In quest’episodio, Alfio chiede a Mena di sposarlo. Mena dirà inizialmente di essere troppo vecchia per sposarsi e che non può abbandonare la sua famiglia, nonostante ammetta che prima avrebbe sposato Alfio, se la famiglia non glielo avesse impedito.

Alfio continua a domandarsi perché Mena non vuole sposarlo, e lei gli confessa che teme si torni a parlare della sua famiglia e della sorella Lia. Nel frattempo Alessi ha riscattato la Casa del Nespolo, ma ormai è troppo tardi per padron ‘Ntoni che muore all’ospedale nella più amara solitudine. Allora Alfio, conosciuta la reale motivazione del rifiuto di Mena se ne va, mentre lei ritorna ad accudire i nipoti.

In questo brano emergono il rispetto per i valori famigliari e la paura del giudizio altrui: le scelte dei familiari ricadono sui membri della famiglia ( le colpe dei padri sono anche dei figli, ciò è simbolo di un rapporto fusionale). Inoltre, è evidente che sia la mentalità retriva del paese a costringere Mena a rinunciare all’amore per Alfio, poiché lei sente il disonore di Lia ricadere sulla famiglia. Il narratore presenta il dialogo senza alcun commento sul triste destino della donna, la commiserazione è lasciata al lettore.

Written by Charlotte Gandi

| Insegnante di Lettere | Comunicatrice | Creatrice di Contenuti Mi trovate tra le pagine di questo blog, immersa tra le parole dei letterati, ma anche ogni settimana su Youtube con una nuova video-lezione di Letteratura 📌

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: